SearchNDesign: il futuro del settore calzaturiero nel segno di efficacia e innovazione

Si è tenuto a Milano, lo scorso 24 novembre, l’evento firmato SearchNDesign, realtà italiana che dal 2016 opera nel settore calzaturiero. L’incontro, dal titolo Un talk sulla creazione di un nuovo sistema calzaturiero, passando dall’ecosistema fino all’intelligenza artificiale ha visto protagonisti Diego Malvestiti, amministratore delegato dell’azienda, e i vari membri del team. Questi ultimi hanno raccontato, nello specifico, di come l’organizzazione sia riuscita a rendere più efficiente il processo di produzione industriale, ottimizzando costi e tempistiche di vendita sul mercato.

Grazie a quest’approccio innovativo, infatti, SearchNDesign si presenta attualmente come un ecosistema altamente specializzato, in grado di sviluppare un modello di impresa totalmente rinnovato, specialmente in ottica post-pandemica. Tra gli altri argomenti toccati, la spinosa crisi della supply chain delle calzature; e ancora, i nuovi strumenti a disposizione degli addetti ai lavori, come l’intelligenza artificiale, ormai indispensabili per rispondere alle sempre più incalzanti richieste dei brand, e le strategie di organizzazione delle reti di produzione.

Diego Malvestiti design
Diego Malvestiti, amministratore delegato di SearchNDesign (ph. courtesy of SearchNDesign)

SearchNDesign, una storia d’eccellenza lunga quarant’anni

Con più di quarant’anni di esperienza alle spalle, la famiglia Malvestiti può fregiarsi del merito di aver dato vita a uno dei network di maggior successo del settore calzaturiero. Nata nel 2016 a Civitanova Marche, SearchNDesign è ormai una delle attività più innovative, creative e dinamiche del territorio, nonché un punto di riferimento per brand di livello internazionale; spiccano, tra questi ultimi, nomi del calibro di Zegna, Herno, Fear of God, Pyer Moss e, ultimo in ordine cronologico, Casablanca Paris, che dopo la partnership con New Balance ha scelto la società marchigiana per dare vita al suo primo progetto sneakers.

Il segreto del suo successo risiede nell’abilità di integrare internamente le diverse fasi del processo di produzione, dalla progettazione alla logistica. Questo, infatti, permette a SearchNDesign di essere flessibile rispetto alle numerose richieste dei clienti, garantendo allo stesso tempo un ottimo rapporto qualità/prezzo.

Hyusto, Sense of Symmetry e Kansha, i tre progetti dell’azienda

Oltre a servire griffe affermate del panorama mondiale, l’azienda è anche proprietaria di tre progetti a suo nome. Il primo di questi è Hyusto, letteralmente “giusto”, “ben fatto”, nato dal desiderio di creare una scarpa comoda, adatta a tutti, ma senza il bisogno di dover necessariamente cedere alla consueta sneaker.

SearchNDesign calzature
Il design del prodotto da SearchNDesign (ph. courtesy of SearchNDesign)

Sense of Symmetry, invece, è il connubio perfetto tra passato e futuro, fusione degli indimenticabili anni ’90 con gli irrinunciabili trend contemporanei. Kansha, infine, è il prodotto che più di tutti si ispira ai core value del marchio e della sua famiglia, un autentico manifesto di eticità e sostenibilità. Nella la sua realizzazione, infatti, particolare cura è rivolta all’operato dei maestri artigiani, che lavorano sapientemente la lana delle pecore che popolano l’Appenino marchigiano.

SearchNDesign azienda
La scelta dei materiali (ph. courtesy of SearchNDesign)

SearchNDesign, un business Made in Italy in continua espansione

Per gli anni a venire, poi, sono previste importanti novità, che fanno ben sperare la società per il futuro. A tal proposito, la famiglia Malvestiti ha già predisposto un piano di investimenti per i prossimi cinque anni, volto a migliorare l’efficienza della catena produttiva; l’obiettivo, infatti, è quello di portare SearchNDesign a competere con i massimi player del settore. Il primo passo è stato l’acquisizione di un calzaturificio, grazie al quale avviare un piano di Industria 4.0, e il rafforzamento dei progetti di marketing attraverso l’apertura di uffici a Milano e Los Angeles. Di recente, poi, c’è stata l’inaugurazione del nuovo reparto R&D, consacrato all’implementazione di processi e prodotti ancora più innovativi, necessari per creare quel vantaggio competitivo cui aspira l’impresa.

© Riproduzione riservata