La moda uomo della primavera/estate 2022 aggiorna i suoi codici per un guardaroba maschile etico e versatile

Tra casual e sartorialità, la moda uomo che vedremo la prossima primavera estate 2022 riformula le chiavi di lettura del classico maschile, che si esprime attraverso un linguaggio aggiornato e contaminato da forme provenienti dal mondo dell’informale, con dettagli sartoriali che strizzano l’occhio alle tendenze dello streetwear.

La lunga astinenza da socialità e occasioni formali ha contribuito alla creazione di nuovi codici stilistici, più versatili, ma anche preziosi e destinati a durare nel tempo. Un’attenta rivalutazione del guardaroba maschile che diventa sì, più casual ma non lascia al caso i valori artigianali che distinguono l’alta manifattura di un capo sartoriale.

Sulle passerelle milanesi, per la primavera/estate 2022, il tema centrale è la fluidità che diventa un impegno sociale da parte degli stilisti. Il corso (o meglio, il ricorso) della moda ci ricorda che il fashion system vive di circolarità: tutto torna ma sotto un altro aspetto, forse più moderno, sicuramente più appropriato alle esigenze attuali.



La moda uomo della primavera/estate 2022 diventa luogo d’evasione. Comodità, leggerezza, piglio glamour anche per lui: se c’è un filo conduttore che accomuna la nuova proposta maschile nella capitale italiana della moda è proprio la ricercatezza delle forme e l’uso di tessuti di assoluto pregio. Nel filone “meno acquisiti, più etica”, i brand si sono adattati alle esigenze del cliente proponendo, in passerella, capi destinati a durare nel tempo. Secondo il report di Trustpilot, infatti, quattro consumatori su cinque sono influenzati da scelte etiche che coinvolgono, quindi, anche l’esclusività delle materie prime utilizzate.

Sotto quest’ottica, i marchi di moda uomo come KNT e Brett Johnson hanno accomodato le esigenze del consumatore proponendo collezioni che riflettono sulle tematiche etiche attraverso capi casual ma dall’allure sartoriale, che diverranno un evergreen per gli anni futuri.

Il marchio KNT (acronimo di Kiton New Textures), riscrive l’estetica maschile con la collezione primavera/estate 2022 puntando, essenzialmente, sul capo ibrido tra tagli sartoriali e silhouette streetwear.

Nato nel 2018 da un’idea dei gemelli Mariano e Walter De Matteis, il brand ridefinisce un nuovo concetto di moda direzionale, con un approccio prevalentemente casual. L’uomo che veste KNT, infatti, non concentra il suo stile nel dogma dei trend ma concepisce una sua forte identità. La sartoria del marchio si caratterizza, inoltre, di pantaloni classici con i dettagli easy-on delle coulisse, per una vestibilità comoda ma dall’influenza deluxe. La cultura street, infatti, suggerisce nuove volumetrie, sicuramente più ampie, ma l’attenzione alle materie prime utilizzate risulta ancorata nella concezione estetica di KNT che fa della casa madre Kiton, la sua fonte di ispirazione.

Gli anni Settanta sono il focus della collezione primavera/estate 2022, ben descritti dall’abbondanza delle felpe in cotone pregiato e dagli impermeabili e giubbini realizzati in luxury nylon. Tra le fibre pregiate, anche il cachemire che produce una serie di maglie leggere e lussuose.

Portofino, invece, ispira la spring/summer 2022 firmata da Brett Johnson; insomma: i colori, i profumi, la bellezza delle sue insenature e la magia totale che sprigiona questo luogo. Un lusso italiano che è valorizzato da una collezione sartoriale.



In quest’ottica, dunque, un ruolo fondamente viene giocato dalle preziose materie prime utilizzate, che riverberano su un progetto creativo che dà valore all’esclusività. Il focus principale della collezione si trova nei dettagli che si traducono, a loro volta, in una lavorazione classica che realizza la field jacket, gli harrington parka, i car coat e i blazer semifoderati: veri e propri capolavori della sartoria. Unicità valorizzata anche da una palette di colori rassicurante che sfoggia i toni del bianco, il blu, il verde tropicale, il marrone, il miele e il cammello.

Indumenti unici, confezionati con tessuti di eccellente qualità e lavorati con tecniche di avanguardia. La proposta tessile comprende il cashmere suede, la pelle tinta a immersione a mano, il baby cashmere, il cotone sea island, il seersucker di seta e il jersey di cotone cashmere. Tutti i materiali sono naturali, anche quando hanno un aspetto tecnico. I capi idrorepellenti e resistenti al vento sono realizzati con mischie di seta e impalpabile tropical wool.

© Riproduzione riservata