VETTURE ELETTRICHE: UNA SCELTA SOSTENIBILE

Comodità, design innovativo e, naturalmente, ecologicità: questi sono certamente i grandi plus dei veicoli elettrici. Ce lo dimostrano i dati, negli ultimi anni infatti c’è stato un esponenziale aumento di vendite dei veicoli elettrici, segno di una maggiore presa di coscienza da parte dei consumatori rivolti, sempre di più e trasversalmente a più ambiti, ad uno stile di vita sano nel rispetto della natura e dell’ambiente quotidiano che li circonda.

Attorno al fenomeno EVs – electric vehicles – son stati compiuti studi e ricerche per capire come sfruttare al meglio il loro potenziale, la loro diffusione nel mondo e l’importante impatto che hanno oggi sul mercato automobilistico, nonché consigli su viaggi on the road da fare in maniera eco-sostenibile, così come è possibile vedere su http://comparethemarket.com che ne stila, appunto, una classifica.  Parlando dei leader mondiali, al primo posto troviamo gli Stati Uniti con oltre 17.000 stazioni di ricarica e 29.000 colonnine elettriche. Gli USA hanno visto in questi ultimi anni un alto incremento nelle vendite dei veicoli elettrici a marchio Tesla, dei quali parleremo nel dettaglio più in basso, segno di crescita di un mercato nuovo e di come anche le più rinomate case automobilistiche di tutto il mondo stiano cercando di convertire porzioni della loro offerta verso un settore in crescita e green.  L’Europa non rimane di certo indietro, è oggi wolrd-leader con ben otto dei suoi pesi collocati nella top 10 generale, basti pensare che la Germania ha oltre 11 mila aree di ricarica per le auto e oltre 28.000 colonnine, seguita dall’Uk con quasi 7.000 stazioni e 10.000 colonnine di ricarica.

 Tra i vari modelli di veicoli elettrici si aggiudica il primo posto la Tesla Model S 100D Dual Motor AWD. La casa automobilistica dalla bandiera a stelle e strisce crede fortemente nell’importanza del consumo di energia sostenibile e, con le sue auto elettriche, gode oggi di un primato assoluto sul mercato con la sua percorrenza massima di 632 kilometri. Seguono, insieme, Hyndai Kona Electric 64kWh e la Kia e-Niro 64kWh con una trentina di kilometri massimi percorribili in meno. Quali sono le auto elettriche che si ricaricano invece più velocemente? Chi cerca una ricarica veloce ed efficace può puntare su Volkswagen e-Up! e Renault Zoe R110 ZE 40,  per le quali bastano circa due ore per una carica totale.

®Riproduzione riservata

Golf e auto d’epoca si incontrano:BMW Golf & Classic Car

Due mondi che non potevano non incontrarsi. Ed ecco una giornata dedicata allo stile e alla passione per avvicinare al golf i collezionisti di auto d’epoca, organizzata a Roma dall’Olgiata Golf Club lo scorso 1 Luglio con uno sponsor importante.  La prima edizione del BMW Golf & Classic Car, un evento che ha radunato insieme i giocatori con i collezionisti di auto d’epoca in una competizione combinata. Il concorso di eleganza dedicato alle autovetture in gara, precedentemente selezionate tramite un apposito Comitato e tutte costruite prima del 1979, ha visto sfilare venti autovetture di cui la più “anziana”, una Lancia Augusta del 1935 che si è aggiudicata il Premio del pubblico, in abbinamento col giocatore Franco Properzi, essendo stata la più votata.

DSC_7280_resize

Tra gli altri riconoscimenti, “The best of the show” è andato alla Mercedes Cabrio 190SL Cabriolet del 1962 (cilindrata1897); la prima tra le auto aperte (carrozzeria cabrio-roadster) è stata una Jaguar E-Type aperta del 1960 (cil 4200); prima tra le auto chiuse (carrozzeria mono-due-tre volumi chiusa) una Jaguar E-Type del 1958 (cil 3800). La classifica delle vetture italiane ante-guerra ha visto premiare la già menzionata Lancia Augusta (cil 1200); in quelle post-guerram la migliore è risultata una Ferrari Dino 246 GT Berlinetta del 1972 (Cil 2400). Tra le straniere (costruttore non italiano) ancora una Jaguar E-Type aperta, classe 1964 (cil 4200), mentre nella categoria “vetture senza tempo” prima classificata è stata una Mercedes SL30024u Roadster del 1992 (cil 3000). Nessun premio assegnato invece alle “sportive cuore da corsa” per mancanza di concorrenti.

DSC_7293_resize 

A vincere i premi di “coppia” tra golfisti e automobili sono stati invece, nell’ordine: 1°) PIERLUIGI BERETTA, su MERCEDES 190 SL del 1962;  2°) XAVIER SANTIAPICHI su JAGUAR E-TYPE del 1958 di Carboni Motorsport; 3° PRISCA TARIFFI su JAGUAR E-

TYPE 1960 di Carboni Motorsport.

Nella classifica golfistica tradizionale FILIPPO CELLI si è aggiudicato il 1° lordo, mentre i primi netti di categoria sono andati a ANDREA DI CASTRO     (1° cat), ELEONORA BARBIERI   (2° cat) e SABINA PANNUNZIO        (3° cat), il 1° Ladies            a FRANCESCA FIORELLINI          e il 1° Seniores a MARCO ZONCHELLO.

DSC_7450_resize

 “Con questa iniziativa – ha dichiarato infine Giovanni Sernicola, presidente dell’Olgiata Golf Club – siamo orientati a far conoscere e sperimentare il gioco del golf anche agli amanti delle auto d’epoca e ringraziamo BMW Roma, punto ufficiale della lavorazione di vetture “classic”, per averci fornito l’opportunità di scoprire anche modelli rari ed unici in esposizione”. Presenti infatti, fuori competizione, oltre a moto d’epoca, una 3.0 CSL  e 503 cabrio.

®Riproduzione riservata

 

 

Mille Miglia, la corsa più bella del mondo.

Siamo stati a Brescia con Chopard che dal 1988 è partner storico e cronometrista ufficiale della Mille Miglia, la leggendaria gara automobilistica inaugurata novant’anni fa. Dal 16 al 19 maggio, quattrocentoquaranta equipaggi si sono affrontati su un percorso lungo mille miglia (circa 1.600 km), seguendo il tracciato storico da Brescia a Roma e ritorno, toccando Ferrara, Cervia, San Marino, Siena, Parma e il celebre circuito di Monza.
Mille Miglia 2018 Race Edition - Sketch 1 - Front

Fedele alla tradizione avviata nel 1988, Karl-Friedrich Scheufele, co-presidente di Chopard e pilota appassionato di auto da collezione, ha concorso anche in occasione di questa nuova edizione in un percorso che si è aperto giovedì 16 maggio e si è concluso a Cervia. La seconda tappa ha condotto i concorrenti  fino a Roma, per riscoprire la città dei sette colli al calare della notte. Venerdì 18 direzione Toscana, con i suoi paesaggi incantevoli, per poi proseguire verso Parma, in Emilia Romagna. Infine, il sabato mattina, i piloti hanno iniziato il ritorno verso Brescia, dove c’era ad attenderli un pubblico ancor più caloroso.

Dalla partnership di lunga data con questo evento sono nati gli orologi Mille Miglia e ogni anno il brand presenta una serie limitata e numerata. Il modello di questa edizione è il Mille Miglia 2018 Race Edition con un quadrante bouchonné e contatori che s’ispirano a quelli dei cruscotti storici. In questa versione sono disponibili “solo” 1.000 esemplari in acciaio e 100 esemplari in acciaio e oro rosa 18 carati.

®Riproduzione Riservata

ROAD TO RETROMOBILE 2018

Se avete in programma di visitare Parigi, perché non fate tappa all’Exhibition Centre di Porte de Versailles, dove verrà allestita l’edizione 2018 di Rétromobile? Se non sapete come saziare la vostra fame di auto storiche, dovete assolutamente venire a visitare questo show, per apprezzare la varietà di mezzi in esposizione.
Considerato da molti come uno dei migliori saloni dedicati alle auto da collezione, all’automobilia e alla compravendita, Rétromobile renderà l’attesa per le manifestazioni estive decisamente più piacevole. Ci sarà la 43esima edizione dello show e si celebreranno importanti eventi, come il 120esimo anniversario di Renault, la tecnica delle auto youngtimer francesi e le spettacolari aste di RM Sotheby’s, Bonhams e Artcurial. In aggiunta a tutto ciò, un’esibizione speciale, chiamata “Grandes Heures Automobiles” presso L’Autodrome de Linas-Montlhéry, metterà in mostra 20 veicoli, tra auto e moto, che hanno fatto la storia di questo leggendario circuito dove, negli anni, sono stati registrati più di 1000 record di velocità, in ogni categoria di mezzi a 2 e a 4 ruote.
Pensate a Rétromobile come una sorta di pot-pourri ripieno di ogni ben di Dio per l’appassionato, dove si possono ammirare dalle auto da corsa ai carri armati, fino ai prototipi del futuro. Costruttori, Club, ricambisti, restauratori, commercianti, case d’asta e artisti convergeranno tutti tra il 7 e l’11 di febbraio per questo evento, uno dei più grandi in Europa.
Con una grande varietà di auto e veicoli, Rétromobile è uno degli eventi più importanti nel calendario degli appassionati, che sa sempre essere un’esperienza indimenticabile.

®Riproduzione Riservata

Debutta a Los Angeles la Nuova Originale Jaguar XKSS

Sembrava essere finito tutto con un incendio ma la voglia di far crescere l’amore per il classico e per le auto d’epoca è proseguita fino ad oggi e il risultato ha un fascino british inestimabile.

La supercar dalle linee inconfondibili sta tornando sul mercato, ma solo per nove fortunatissimi collezionisti: dopo quasi 60 anni infatti, dall’incendio nella fabbrica delle British Midland del 1957, Jaguar ha presentato in questi giorni a Los Angeles nove nuovi esemplari di XKSS, esattamente quelle andate perse nelle fiamme. Rifinite con una colorazione Sherwood Green, le splendide XKSS saranno completamente nuove, ma i numeri del telaio corrisponderanno a quelli di fine anni ’50. Una vera chicca per gli intenditori che vorranno spendere 1 milione di sterline per averne una.

Jaguar non è nuova alle repliche di modelli considerati timeless: solo qualche anno fa infatti, i tecnici dell’azienda britannica avevano riportato alla luce sei Lightweight E-type. Questa volta ancora di più, per la XKSS, la mimesi con le linee dell’epoca è perfetta: carrozzeria in lega di magnesio, freni a disco Dunlop con pompa Plessey su tutte le ruote caratterizzate da cerchi a doppio corpo rivettato in lega di magnesio. Completano il gioiello, il motore Jaguar D-type a 6 cilindri in linea di 3,4 litri e 262 CV e i dettagli dell’interno, dal legno del volante, alla grana dei sedili in pelle, fino alle manopole in ottone sul cruscotto della XKSS.

Dunque, aspetto vintage e anima tecnologica per le nuove XKSS, sicuramente tra i modelli più importanti nella storia del giaguaro. Per intenditori, ma non solo.

www.jaguar.it

@Riproduzione Riservata

Maserati Polo Tour 2016: la spettacolare chiusura al “China Open” di Pechino

Con un match emozionante presso il prestigioso Tang Polo Club di Pechino, in Cina, si è conclusa l’edizione 2016 del Maserati Polo Tour, disputatosi nel corso dell’anno su sei campi da polo tra i più prestigiosi al mondo. Il torneo di polo ‘China Open’ 2016 ha attratto molti dei migliori giocatori di polo a livello globale e ha offerto agli ospiti dell’evento l’opportunità di provare le esclusive vetture Maserati.

L’atmosfera della manifestazione è stata ulteriormente arricchita dall’esposizione delle vetture della casa del tridente e dalla loro parata durante le fasi celebrative dell’evento, coinvolgendo sia gli appassionati di auto sia i fan presenti. Maserati ha esposto per l’occasione due modelli presentati nel corso del 2016, che includono la nuova Quattroporte – e le versioni aggiuntive GranLusso e GranSport, con un restyling degli esterni, degli interni e innovative dotazioni tecnologiche – e il nuovo SUV Levante, entrambi disponibili sia con il motore a benzina costruito da Ferrari per Maserati, sia con la motorizzazione diesel.

www.maserati.com

www. lamartina.com

@Riproduzione Riservata

RANGE ROVER EVOQUE FESTEGGIA CINQUE ANNI DI GLORIA

Range Rover Evoque, il SUV compatto di lusso più riconoscibile del mondo, ha superato un traguardo storico celebrando il quinto anniversario dall’inizio della sua produzione.
Dal 2011, anno in cui è cominciata la produzione presso gli stabilimenti Jaguar Land Rover vicino Liverpool, sono state consegnate più di mezzo milione di unità in oltre 180 Paesi.
Range Rover Evoque – ammirata ovunque nel mondo – si è rivelata il più grande successo di vendita della storia Land Rover. Evoque è anche il modello Land Rover più efficiente dal punto di vista dei consumi, grazie ai motori Ingenium realizzati nel Regno Unito che garantiscono ridotti valori di CO2 – fino a 109 g/km – e consumi che scendono fino a 3,5 l/100 km.
Range Rover Evoque è diventata un successo britannico non-stop, con una produzione H24 presso lo stabilimento di Halewood.
All’inizio del 2016 è iniziata ad Halewood la produzione di un nuovo modello soft-top della famiglia Evoque: la Range Rover Evoque Convertibile, il primo SUV convertibile di lusso ed un altro primato Land Rover.

www.landrover.it

@Riproduzione Riservata

Range Rover 2016

RR Evoque e RR Evoque Convertibile 2016 - (1)