Alessandra Castelbarco – “Amarsi” per vocazione

Ci sono persone che hanno una particolare inclinazione nel generare buone energie e nel trasferirle nelle proprie passioni. Queste sono quelle che possiamo definire storie di successo.
È il caso di Alessandra Castelbarco, che l’impulso innato nella creazione di “fragranze sartoriali” l’ha scoperto da giovanissima, e dopo averci girato attorno, con anni di formazione e una lunga esperienza nel mondo dell’editoria della moda, non ha resistito al richiamo della nascita di una fragranza e ne ha fatto quasi una vocazione.

Spirito libero ed esteta visionaria, la sua fame di espressione è alla continua ricerca di forme e linguaggi alternativi, per dar sfogo a una personalità eclettica come la sua. Nei suoi viaggi, dall’estremo oriente al Sud America, all’atmosfera spirituale di Ibiza, a Londra, ci sono tutti gli elementi custoditi nel suo ricordo, che lei riesce a infondere nelle sue fragranze, grazie a un’innata sensibilità e a un’instancabile tensione alla ricerca di quello che lei definisce un ritratto sensoriale. Ed è nella sua tappa londinese che Alessandra affina gli strumenti del mestiere, affiancandosi ai professionisti dell’Experimental Perfume Club che la introducono al mondo degli ingredienti specifici: molecole, aromi, olii essenziali, estratti e blendings, come se tutto il bagaglio visivo e vitale della sua esistenza trovasse un alfabeto.

“Amarsi è il primo passo per amare gli altri. Ho cercato di esprimere questo movimento anche nella scelta del logo, che non evoca soltanto la piramide olfattiva, ma fa riferimento anche alla piramide egizia, detta MER, dove la M rappresenta il luogo e la R indica l’ascensione, la rinascita”. Una rinascita che parte dall’anima, passa dalla pelle e coinvolge tutti i sensi, in un rapporto di nuovo piacere con se stessi.

Cosa vuol dire Amarsi per te?
Passiamo la maggior parte del nostro tempo a cercare di essere accettati, ad assecondare un modello di bellezza dettato da un mondo dominato da un’immagine di perfezione. Amarsi è un viaggio intimo con se stessi, una fragranza per l’anima, un invito a prendersi del tempo da dedicarsi. Entrare all’interno di questa piramide ci insegna a concentraci sul nostro universo, senza lasciarci sopraffare da energie negative che non fanno altro che provocare conflitti tra noi e chi ci sta vicino.

Quando nasce questa passione irrefrenabile per il mondo dei profumi, che ha tutta l’aria di essere un dono speciale?
C’è una storia divertente, legata alla mia infanzia, che lascia intendere quello che poi sarebbe stato il mio futuro. Quand’ero bambina mia madre mi regalò un set per creare profumi. Già da piccola la mia insaziabile ricerca di sperimentare qualcosa di nuovo, mi portò a mettere insieme la cera per le scarpe e il prezioso rossetto della mamma, che chiaramente in quell’occasione non fece salti di gioia, quando scoprì il risultato del mio esperimento. Ebbene, ci sono dei momenti, mentre mi dedico a ricerca e sperimentazione, che sento ritornare alla mente l’odore di quella cera.
Perché questa è l’essenza delle mie fragranze: un viaggio nell’album dei ricordi.

Da dove arrivano gli elementi con cui componi le tue fragranze?
C’è il legno di sabina che è un pino, ha un odore molto caratteristico che ritrovi nelle finche ibizenche arse dal sole.
Ma anche pepe rosa al cardamomo, con sentori di miele, arancio, bergamotto, che ricordano luoghi lontani come i mercati indiani, i tramonti andini e le giungle amazzoniche.
Ho anche degli oli meravigliosi che arrivano da Cuba o da altre parti del mondo, ma non tutto può essere utilizzato, devi usare degli oli certificati, quindi spesso devi cercare di raggiungere l’effetto desiderato con altri prodotti consentiti.

Hai detto che ogni fragranza racconta il ricordo di un luogo o di qualche esperienza in particolare.
Si. Attraverso i viaggi e le esperienze connesse a quei luoghi si sono evolute le prime, legate all’India, ai suoi mercati delle spezie. Ma la cosa curiosa è che quando io mi trovo in un posto, creo un profumo dedicato a un luogo diverso da quello in cui sono per ricreare quel ricordo. A Ibiza ho creato London Fields, mentre a Londra è nato Ibiza Wood.

Chi si è occupato delle grafiche?
Mi ha aiutato molto il periodo del lockdown, in cui ho fatto un po’ di prove. Mi sono ispirata a Matisse. Arrivata a Milano, ho spiegato la mia idea a un grafico bravissimo, Massimiliano Minorini che in meno di un’ora ha capito il genere che intendevo raggiungere.

Dove possiamo trovare le tue fragranze?
Ho scelto delle profumerie di nicchia o concept store, ma stiamo lavorando anche per creare una selezionata rete di vendita online, che passa anche attraverso i social, con l’aiuto di un discovery kit, utile a scegliere la propria fragranza, tra Illegal Honey, London Fields, Ibiza Wood, Co Co Violet , Blue Sacra, Saffron Madness e Naked Rose.

Tendenze 2021: come cambia la camera da letto

Anno nuovo, nuove tendenze. La regola è sempre la stessa non cambia. Soprattutto nel campo della moda, sempre così sfavillante di idee e creatività. Per questo, ogni anno, bisogna sempre rinnovare qualcosa in casa, per riuscire ad abbracciare i nuovi stili e anche le nuove novità, spesso davvero affascinanti. Oggi vedremo come cambierà la nostra camera da letto nel 2021, quali novità la moda porterà tenendo conto in particolare dei colori e dell’arredo.

Cominciamo nel dire che il letto matrimoniale viaggia alla stessa velocità di piacimento con il letto da una piazza mezza, che imprime più un senso di calore e di vicinanza verso la persona amata. Anche la biancheria da letto cambia, dando più spazio ai colori e soprattutto allo stile floreale. Per questo i copriletti matrimoniali e i copriletti una piazza e mezza saranno una tipologia di biancheria d’arredo che ritorna con maggiore prepotenza nelle top ten delle preferenze stilistiche e di arredo, dato che il mercato dispone di modelli diversi e originali con stampe davvero alternative e innovative, capaci di dare quel giusto tocco di colore che il 2021 pretende dalle nostre camere da letto. Il tema floreale non si esterna solo nell’arredo ma si esprimerà anche come vicinanza reale al mondo della natura, per questo la camera tornerà ad essere impreziosita di piante e di fiori colorati e profumati.

Ritorna uno stile rustico che sarà dato dai mobili in legno, a dimostrazione di quanto il tradizionale e il classico possano ripresentarsi anche in chiave più moderna, incontrandosi e intrecciandosi con lo stile industriale, che anche nel 2021 riesce a convincere. Quindi largo campo d’azione per tutti coloro che hanno sempre amato unire diversi stili nella propria casa, cercando sempre di mantenere una lineare armonia, che rapisca senza esagerazioni. Sarà l’anno per gli amanti dei tappeti, che tornano a decorare il pavimento o a coprirlo totalmente a seconda dei gusti personali.

Per quanto riguarda il colore delle pareti, se nel 2020 abbiamo visto un orientamento verso il sobrio, minimal dato da colori tenui, nel 2021 avremo un ventaglio di scelta più vasto. Ritornano i colori anche sgargianti come il giallo sorbetto, il rosa antico, il celeste e il verde nelle sue sfumature più variegate, dalle tonalità più calde a quelle più fredde. Tutti colori che restituiranno calore e accoglienza alla tua camera da letto.

La tecnologia, che ha condizionato e ci ha reso schiavi, verrà eliminata completamente dalla camera da letto. Quindi nel 2021 la televisione scomparirà dalla camera da letto e con essa anche tutto ciò che può essere un tramite, una porta di accesso al mondo virtuale. Nel 2021 in camera da letto si leggerà un libro senza fastidi o distrazioni oppure si racconterà della propria giornata al partner, lasciandosi teneramente coccolare. Tutto ciò che comincia con “smart” deve essere lasciato fuori dalla camera.

Il 2021 sarà l’anno per ritrovare la profondità naturale e pura della propria anima, ristabilire il giusto contatto empatico con la parte più vera e serena di stessi e trasformare la camera da letto in una vera e propria oasi di pace.

Profumi d’autore: quando l’arte incontra l’alta profumeria

Visionari, futuristici, i nuovi artisti profumieri ci portano in un mondo fatto di nuove fragranze e profumazioni tutti da scoprire. Un viaggio attraverso “il naso” dei maestri del profumo in versione 4.0, in cui scopriamo i trend e le novità del momento in fatto di fragranze.

Tra le nuove tendenze ci sono le profumazioni di Andrea Maack, artista poliedrica esperta in scultura, pittura , fotografia: tre fragranze unisex per gli olfatti più ricercati , “Soft tension”, “Dual” , “Craft” . Le caratteristiche olfattive sono legate a combinazioni aromatiche di muschio, legno di cedro, pepe , patchouli e zenzero. Il packaging è originale perché rappresentano le creazioni artistiche di Maack. 

Innovative e nuove sono le idee del profumiere tedesco Geza Schoen di Escentric Molecules: ha realizzato il proprio profilo con un’unica molecola di sintesi “Iso e Super”. Un solo ingrediente, quindi, che è in grado di generare un vero e proprio effetto: il loro successo è dovuto alle composizioni del tutto originali che hanno come comune denominatore un unico componente profumato. Si divide in Escentric 01/ Molecule 01, Escentric 02/ Molecule 02 e Escentric 03/ Molecule 03. Tra gli effetti che scaturiscono dai profumi vi è quello sensuale e piccante, caldo e profondo, radioso e leggero , avvolgente e raffinato. 

Rinomati e preziosi sono le creazioni di Goti, un nome che già si conosce per l’alta manifattura dei gioielli che crea: la loro linea è composta da un mix di materiali come l’argento, l’ottone , la pelle e altre leghe che rendono i gioielli unici e futuristici.
Un’impronta di qualità e cura tipiche del Made in italy con creazioni all’avanguardia . Tra le fragranze più identificative del brand c’è Alchemico, distinto in “fuoco”, “terra”, “acqua” e le varie profumazioni di Smoke che abbraccia diverse note come il melograno, il cedro, zenzero, ebano, incenso, in un turbinio di profumi Made in italy.

Profumi per la tua serata speciale

Quali sono i profumi da scegliere per una serata speciale ed unica? Le fragranze da indossare per vivere una notte speciale sono davvero molteplici. Indubbiamente, il profumo è quell’aggiunta, quella nota delicata in più che ci permetterà di vivere una serata magnifica.

Ma, ovviamente, dobbiamo scegliere la nota giusta: quali sono i migliori? Abbiamo pensato di aiutarvi nella scelta, suggerendovi alcuni dei profumi più importanti per l’occasione.

Profumi per una serata speciale: quale fragranza scegliere

Mugler Angel Etoil Des Reves Eau de Parfum De Nuit è una delle fragranze – e delle boccette – più belle che potremmo considerare. Anzitutto, se siete delle grandi amanti del muschio bianco, è la soluzione che fa per voi. Quella sensazione vi abbraccia, quel profumo vi tiene al sicuro; una infusione, un tripudio di foresta e di bosco da indossare per vivere un capodanno speciale. Una fragranza che lascia il segno.

Siamo schietti e diretti: Chanel n^5 è un profumo che è entrato nella storia e ci rimarrà per sempre. In questo caso, è il profumo delle donne per eccellenza, di tutte le donne che amano sentirsi sicure di se stesse. Pensate che Marilyn Monroe, la grande star indimenticata, andava a letto con ben due gocce di Chanel n^5. Quelle note profumate di rosa e di gelsomino conquisteranno i vostri cuori e anche quelli delle persone al vostro fianco.

Non possiamo inoltre non menzionare Dior nella nostra lista. In particolare, ci riferiamo al Poison Girl; che dire di questa fragranza floreale dall’odore inconfondibile? Un misto di fascino e di note fresche, che ci porteranno quasi in un’altra dimensione. Dior segue delle linee molto moderne per quanto riguarda i suoi profumi e cerca sempre di essere in tendenza; tra caldo e freddo, il Poison Girl è per chi adora quelle note particolari e ricercate.

Le fragranze più In per la tua serata unica

Lasciateci dire che Dolce & Gabbana, di punta nel nostro paese, creano spesso dei profumi in grado di farci sognare a occhi aperti. Indubbiamente, Rosa Excelsa è una delle fragranze che più si avvicinano alla descrizione perfetta della primavera: le sue note olfattive ci fanno venire in mente i petali della rosa canina; un profumo incantevole, da sognare a occhi aperti.

Per l’uomo, invece, è possibile spaziare dall’Orange Bitters di Jo Malone fino al Jasmin Rouge, firmato da Tom Ford. Prima di tutto, l’Orange Bitters è un vero e proprio tripudio di profumi invernali: infatti, al suo interno, ci sono l’arancia amara, la prugna e il mandarino. Un profumo, dunque, in linea con l’inverno e che sorprende per le sue note comunque molto delicate.

Non possiamo non citare Armani, con il suo perfetto Eau de Nuit Oud. Qui abbiamo delle note di bergamotto, di pepe rosa e di cardamomo che decisamente scaldano i nostri cuori. Tra legno e spezie, è possibile respirare a pieno una fragranza tipicamente invernale, ideale per una serata da trascorrere con una persona speciale.

Abbiamo citato prima il Jasmin Rouge di Tom Ford. In questo caso, abbiamo un profumo tipicamente esotico, quasi: la cannella, le spezie, i fiori esotici, tutto ci riporta in un luogo affascinante e magnifico. Con aggiunta di gelsomino e di pepe, possiamo trovare le varianti nero e bianco per una fragranza che rimarrà addosso a noi e che soprattutto ci permetterà di stupire la propria compagna. Indubbiamente, Tom Ford è uno dei brand più importanti del settore.

Fonti di ispirazione:

Profumi legnosi: i migliori da avere

Le fragranze legnose nei profumi, chiamati in gergo boisé, sono tipicamente maschili e sono caratterizzate dalla presenza nella piramide olfattiva di legni pregiati, come quello di cedro o di sandalo. A tratti romantiche, possiedono una combinazione di ingredienti che le rende avvolgenti senza perdere un fermo stampo di mascolinità. Risultano perfette per questo periodo perché riscaldano le giornate fredde e creano subito atmosfera. Tra legni, affumicati e bruciati, cuoio, tabacco e note aromatiche abbiamo davvero l’imbarazzo della scelta.

® Riproduzione riservata

Verso l’estate: i profumi per questa stagione

Anche se il vero caldo non è ancora arrivato, noi abbiamo già pensato ai nuovi profumi per l’estate. Le nuove fragranze per questa stagione si alternano tra note frizzanti e altre più calde adatte per le serate più fresche. Che siate alla ricerca della brezza marina o meno, è il momento di scoprirle subito.

®Riproduzione riservata

6 FRAGRANZE PER QUESTA PRIMAVERA

Se la bella stagione è impaziente di accoglierci, noi non possiamo tirarci indietro. Le nuove fragranze della prossima primavera 2019 sono già disponibili, e molte di queste sembrano tematizzare l’estate in modo deciso. Evocano la brezza marina, sono leggere e ci conducono in luoghi esotici e remoti, motivo per cui è arrivato il momento di conoscerle e indossarle sin da ora.

 

BLAUER UNITED STATES EDT FOR HIM

Un sorprendente intreccio di esclusivo Cardamomo Jungle Essence, succoso Bergamotto e sensuale Noce Moscata apre una fragranza moderna e raffinata. Il cuore esplode in un virile abbraccio di Lavanda Jungle Essence, piccante Geranio e accattivante Fior d’Arancio. Il tutto si posa soavemente su un fondo di cremoso Legno di Sandalo, prestigioso Legno di Cashmere e morbido Lorenox.

SERGE LUTENS LES EAUX DE POLITESSE

Ogni fragranza di questa collezione è di un colore diverso ma tutti condividono una trasparenza relativa in una gamma di tenui pastello appena sfumati. Questa linea di 6 fragranze fresche e leggere non ha nulla da dimostrare. L’unico scopo è darti la sicurezza di affrontare il mondo, come una cortesia sociale. Chiarezza e morbidezza sono le parole chiave.

ORTO PARISI MEGAMARE

Appartiene alla nuova creazione olfattiva di Alessandro Gualtieri. Con questa fragranza il maestro profumiere sfrutta la ricchezza e l’originalità delle note marine. Gli accordi marini sanno suscitare le emozioni dall’effetto rilassante, che come il mare ti porta sulle rive di nuove terre e ti chiama per incontrarti.

PENHALIGON’S PORTRAITS COUSIN MATTHEW

Questa eau de parfum ha una costruzione abbastanza inaspettata. Il mandarino è aperto, fresco, frizzante. Il patchouli è una  base ricca e oscura. Tra i due, uno spazio luminoso, arioso e vibrante. Decisamente fresca per un uomo  informale e sicuro.

MONTBLANC EXPLORER

In testa troviamo un’esplosione di frizzanti note pervase di bergamotto italiano che rivelano il lato brillante, energico e ottimista della fragranza. Il cuore di Vetiver ci porta nella zona più remota di Haiti: nell’estremo sud-ovest dell’isola, la regione di Les Cayes, dove il vetiver più pregiato al mondo viene prodotto secondo criteri biologici ed etici. Infine il patchouli del Borneo nel cuore della foresta pluviale, più precisamente sull’isola di Sulawesi.

ABATON CHINOTTO DARK

Fragranza dal  colorito  quasi  ligneo con note   verdi  agrumate  e  leggermente  balsamiche  delle  foglie  del  frutto  del chinotto  verde  raccolto nel  mese  di  Settembre. Cuore  rotondo,  quasi  liquoroso  con  un  fondo di  assenzio,  ginepro  ed  incenso,  che  rievocano  il  gusto  che  si  prova  nell’assaporare  questa  delizia  dolce-amara. È decisamente maschile ed elegante.

 

 

®Riproduzione riservata

 

 

 

 

 

3 FRAGRANZE PERFETTE PER L’ESTATE IN CITTÀ

Si dice spesso che non esista un modo migliore per scoprire una città che a piedi. In effetti, quale è un’altra via per conoscere veramente una città piuttosto che perdersi nelle sue strade? Si potrebbe anche dire che non sia presente un modo migliore di viaggiare che con il potere del profumo, anche in estate, quando pensiamo che le città possano regalarci solo arsura e smog. Scopriamo allora tre fragranze che ci faranno viaggiare il luoghi diversi da indossare durante le passeggiate nelle nostre giornate cittadine:

793675019636_MARYLEBONE_WOOD_100ML_BOTTLEMarylebone by Penhaligons

Ispirata ad un celebre quartiere residenziale londinese, questa fragranza si caratterizza per il tocco secco del legno di sandalo affumicato. Il vetiver con muschio e un patchouli tiepido e cremoso sono usati per creare un capolavoro materico.

Wander_through_the_parks_bottleWander by Miller Harris

Sempre da Londra, una fragranza ispirata al concetto di foraggio urbano, ossia ingredienti che si possono veder crescere in modo selvatico in città. Wander ci riporta alle ortiche verdi dei parchi londinesi, con i loro profumi verdi e sfavillanti. In testa pompelmo rosa, cuore di fico, ortica e galbano e per concludere una coda di patchouli e muschio.

ChampDeBaies

Champ de Baies by L’Artisan Parfumeur

Un pezzetto di campagna in città. È imponente l’intrico di more selvatiche e lamponi inaspettati che regala una sensazione rinfrescante come se la composizione fosse immersa nell’acqua. L’impressione è creata dal sorbetto fresco come le note di una varietà giapponese di pera con un accordo di rabarbaro rosa e corteccia di bergamotto che evoca un grande bicchiere di tè freddo. Al centro, le bacche si avvolgono intorno a un cespuglio di Gelsomino mentre muschio bianco e ambra portano morbidezza alla pelle. Un tocco di cedro e patchouli offre infine un accordo elegante.

®Riproduzione Riservata

PROFUMERIA ARTISTICA: I TREND DI STAGIONE

Andare oltre i soliti schemi utilizzando audaci accordi olfattivi capaci di lasciare davvero il segno, è la costante e il DNA dei più noti brand di questo settore. Questo filone è per antonomasia esclusivo e selettivo: le fragranze sono realizzate ad arte da maestri del profumo e rivolte a profondi conoscitori del mondo della profumeria, i packaging sono decisamente riconoscibili collocati in atelier raccolti e suggestivi.

Se è vero che la nicchia porta con sé un velo di mistero proviamo a svelarlo conoscendo più da vicino alcuni must have per questa stagione:

Intoxicated e Vodka on the rocks di Kilian

Appartengono alla collezione Addictive State of Mind e sono l’ideale per accompagnare con un tocco lussuoso e irriverente le serate estive. Del resto, questi profumi accattivanti con ingredienti e oli squisiti non possono che suscitare pensieri pericolosi. Come la miscela afrodisiaca di Intoxicated con vaniglia, geranio e bergamotto, oppure Vodka on the rocks con la suggestione orientale del cardamomo e del coriandolo uniti a rosa e mughetto.


Tepidarium di Calé Fragranze d’Autore

Come un cocktail dal nettare deliziosamente fruttato, a base di rum, acacia e un accordo di pina colada. Una sfumatura caramellata accompagna a scoprire il fondo legnoso e muschiato da cui fa capolino un ammaliante thè verde. Un concentrato di energia effervescente sulla pelle, un invito al relax talmente goloso da far venire l’acquolina in bocca.

Bergamotto di Positano di Floris

E’ un omaggio allo spettacolo mozzafiato della Costiera Amalfitana l’esplosione iniziale di freschezza data dall’intreccio tra bergamotto, mandarino e note marine. Il cuore è una combinazione vivace di fiori d’arancio e zenzero con un tocco di vaniglia, dal carattere morbido e cremoso, che conduce all’incontro tra legni, ambra e ambretta. L’accenno di calore che chiude la composizione evoca l’atmosfera delle serate mediterranee.

BLACK SAFFRON di Byredo

Una composizione orientale speziata con Zafferano del Kashmir. Note di testa di pomelo, zafferano, bacche di ginepro, cuore di violetta nera, accordo cuoio, rosa cristallo e per ultimo nel fondo legni chiari, lampone e vetiver.

Bois d’Hadrien di Annik Goutal

Nel 1981, data di creazione della Masion di profumi, Annick Goutal compose Eau d’Hadrien, oggi  reinventata  con Bois d’Hadrien, un fragrante Eau de Parfum con note più contrastanti che riflettono le asperità della terra ocra della Toscana.

Scherzo e Tender di Miller Harris

 

Prendendo spunto dal capolavoro di cambiamento e contrasto di F. Scott Fitzgerald, Tender is the Night, due profumieri hanno interpretato a loro modo lo stesso passaggio del romanzo, ciascuno applicando la propria abilità artistica per tradurre il testo in profumo. Proprio come viviamo un romanzo in un modo personalmente unico, lo stesso vale per la fragranza. Scherzo e Tender sono espressioni separate e intime, che esplorano il contrasto e il viaggio sensuale tra oscurità e luce.

RAPTUS AND ROSE ALL’ATELIER DI CAMPOMARZIO70

Campomarzio70, da anni punto di riferimento per gli amanti dei profumi di lusso, cambierà le vesti dei suoi due piani di atelier, ospitando le creazioni sartoriali di Silvia Bisconti e del suo brand Raptus and Rose. La collaborazione non nasce in maniera casuale, ma grazie a una condivisione di principi e obiettivi: entrambi i brand considerano le materie prime ricercatissime, provenienti da paesi lontani, i cardini imprescindibili della loro produzione, il tutto con l’intento di generare una vera esperienza sensoriale positiva: un’emozione. Entrambi fanno rivivere momenti del passato, Capomarzio70 attraverso l’olfatto, mentre Raptus and Rose attraverso capi sartoriali in piccole Edizioni Limitate e Pezzi Unici realizzati con ricami preziosi, tinture e stampe a mano.

®Riproduzione Riservata

LE PASSIONI @SIMONEDECHECCO

Da qualche parte nella campagna inglese, nascosto tra querce e larici, si erge il palazzo Penhaligon’s. L’atmosfera è frizzante, i domestici sono intenti a riordinare i saloni affrescati, le camere da letto ricche di ritratti di famiglia e l’enorme parco circostante: Lord George e il suo entourage sono in procinto di trasferirsi nella dimora di famiglia.
Penhaligon’s lancia la nuova collezione Portraits, immaginando una complessa e intricata storia famigliare, tra misteri e passioni, sentimenti e colpi di scena.
Una olfactory fiction, ricca di azione e insoliti protagonisti.
Le note del brandy, shaving soap e Tonka beans si alternano a scene mozzafiato, contraddistinte da powdery orris, narciso e giacinto per celebrare un vero British Affair.

®Riproduzione Riservata

ACQUA DI COLONIA

Ha più di tre secoli di storia, ma non li dimostra. L’Eau de Cologne uno dei classici della profumeria, dalle note domi- nanti di agrumi, nata come “Aqua mirabilis” acqua profuma- ta dalle proprietà medicamentose a ne ‘600, cambia pelle…

Colonia Club Travel Spray di Acqua di Parma

Flacone da viaggio, rivestito in pelle, per la nuova Eau De Cologne, ispirata ai club sportivi esclusivi, che si apre con le note agrumate di mandarino, limone e bergamotto che si fondono con quelle più opulente del neroli e petit grain, insieme a quelle fresche e croccanti della menta. Nel cuore le note aromatiche di geranio, lavanda e galbano. Il fondo é un tripudio di accenti legnosi del vetiver haitiano che si fondono con l’opulenza del muschio e dell’accordo di ambra grigia.

Fahrenheit Cologne di Dior

Tripudio di agrumi freschi e succosi in apertura: mandarino siciliano, berga- motto calabrese e limone. Sensuale patchouli e viola francese inebriano il cuore. Le note calde del vetiver di Haiti e del cedro della Virginia, e quelle speziate di noce moscata e cumino chiudono la fragranza.

Pour Homme Essence Aromatique di Bottega Veneta

Una rivisitazione della classica colonia che si apre con la freschezza del bergamotto italiano, mentre il cuore é sensuale: mix di patchouli indonesiano, narcotico e opulento, e accordo di pino siberiano. Nelle note di fondo il cedro del libano.

Neroli Portofino Forte di Tom Ford

Note di testa agrumate a base di ber- gamotto, arance sanguigne e lavanda, e ricordano il profumo dei pergolati di Porto no, a cui si aggiungono note di basilico e quelle silvestri del garbano. Il fondo della fragranza riproduce
il sentore del sottobosco costiero incolto con note boisé, un accordo di cuoio, ambra, assoluta di muschio di quercia. Per lasciare spazio in ne alla sensualità del suede e dei muschi che chiudono la fragranza.

@Riproduzione Riservata 

x

x