Wish list: un nuovo tipo di lusso

Un nuovo tipo di lusso. Un lusso quasi emotivo, in grado di rappresentare non tanto un social status, ma la nostra appartenenza ad una tribù di stile sempre più simile ad una famiglia allargata, dove tutti sono accreditati alla stessa fanzine. Questa parola non è usata per caso perché questi nuovi oggetti del desiderio sono tutti un po’ retrò, old school, figli di una nostalgia per un periodo che in realtà parte del pubblico a cui sono indirizzati non ha vissuto. Oltre agli eccessi di colore, soprattutto l’uso del viola per il guardaroba maschile fa riferimento a una cromoterapia energizzante e rivitalizzante. La moda acquisisce così aspetti rassicuranti e taumaturgici, che si aprono a nuove strade. Iniziando dal passato.

Di Ermenegildo Zegna l’abito must-have in tessuto tecnico di raso #UseTheExisting con macchie multicolori su una base viola ossidiana chiara, composta da una giacca a spalle morbide con risvolti couture iconici e pantaloni slim fit senza pinces. T-shirt oversize in maglia con scollo ampio. Occhiale modello geometrico con montatura leggera in metallo e acetato. Stivaletti con zip a Varsavia pelle grigia.

Michael J. Fox e Rob Lowe interpretati da Richard Berstein in puro stile Warhol per le copertine di Interview. E la felpa e la canotta di cotone di Coach 1941 diventano supercool e molto desiderabili tributi agli anni Ottanta!

Ci ricorda alcune vacanze al mare negli anni ’70, tra Ibiza e Saint Tropez, il sandalo con cinturini in camoscio color sabbia di Santoni. Così chic!

Dall’amatissimo Gucci disegnato da Alessandro Michele un portadocumenti in pelle rossa con dettaglio Horsebit. E puoi andare a lavorare con stile e con uno spirito elettrizzante.

Borsa in pelle di Bally con dettagli in stile escursionismo, non solo per i fine settimana in alta montagne.

La shopping bag Marni della collezione uomo p/e 2020 è in PVC con manici in pelle. Il dettaglio dei disegni di bottiglie di plastica richiama uno spirito ecologico che è assolutamente essenziale oggi.

Ci fanno pensare alle università americane, un tocco di “Grease”, un po’ di “The rules of attraction” di Bret Easton Ellis, dove i protagonisti principali sono cheerleader e giocatori di rugby. Ecco le Sneakers in gabardine di cotone di Prada: nuovi oggetti del desiderio.

®Riproduzione riservata

Look back to be ahead

Oggi più che mai l’ispirazione arriva dal passato. Tra i brand che ogni anno ripropongono un capo iconico in diverse varianti, modernizzato e a nato nei dettagli e nei materiali, e quelli che invece frugano letteralmente negli archivi per riportare in vita item che hanno segnato un’epoca, potete stare tranquilli: tutti saranno soddisfatti. Chi ama stare al passo con i tempi e indossare le nuove proposte di stagione e chi, invece, preferisce riesumare le vecchie glorie, tirando fuori dall’armadio l’amata felpa o le intramontabili sneakers. Attenti a non commettere il grosso errore di pensare che le rivisitazioni siano frutto di atteggiamenti nostalgici o di scarsa inventiva. Sbagliato. Il passato è esperienza, consapevolezza, cultura e i brand come K-Way, North Sails, Adidas, Bally, Vuarnet e altri ne sono un esempio più che mai attuale.

KWAY® – LE VRAI™
Dopo oltre 50 anni di storia K-Way fa ancora parlare di sé. Chi non ha mai posseduto quel pratico marsupio che in un batter d’occhio si trasforma in giacca a vento? Quel geniale, comodo e pratico, giubbino antipioggia e antivento in Nylon nasce in Francia nel 1965. Il modello ‘Le Vrai’ dal design indimenticabile, ripiegabile su se stesso – rivisto nei dettagli e disponibile in una vastissima gamma di colori – da qualche anno è tornato a essere un accessorio indispensabile, da tenere a portata di mano “in caso di…”.

adidas FOOTBALL – PREDATOR 18+

Le adidas Predator, un sogno dal 1994. Da qualche anno non ne sentivamo più parlare, ma ecco che, intramontabili, tornano e non solo sui campi da calcio. Riproposti quasi ogni anno, i famosissimi scarpini, indossati da molti dei migliori calcatori di tutti i tempi, tornano in una nuova rivisitazione, progettata e realizzata in materiali super tecnici e innovativi. Vengono proposti in tre varianti, da sfruttare in molteplici occasioni: Stadium, Cage e Street.

NORTH SAILS – 60TH ANNIVERSARY

Un “must have” per gli appassionati di vela e non solo. North Sails, infatti, ha accompagnato intere generazioni. Il 2017 è stato un anno importante per il brand, che ha celebrato il suo sessantesimo anniversario. Per questa occasione ha proposto una capsule collection, che vede protagonisti i best seller e gli iconici item di sempre, riproposti con grafiche e palette colori ispirata alla bandiera degli USA.

BALLY – VITA PARCOURS
Quando si dice riportare in vita gli anni Sessanta e Ottanta. Con il suo iconico motivo a scacchi, il modello Vita-Parcours, firmato Bally, risale al lontano 1974, ma la prossima estate lo ritroveremo, intatto nel design e nell’essenza, ma con la suola modernizzata, a calcare le strade urbane e non. La scarpa proposta nei colori blu oceano, curry e grigio fa parte della collezione Retro Sneaker, lanciata dal brand; di questa fanno parte anche i modelli Competition, Galaxy e Super Smash.

GHURKA – EXPRESS
Funzionalità e stile americano è il marchio di fabbrica del brand Ghurka, nato in Connecticut e specializzato da oltre quarant’anni, in pelletteria top di gamma. Realizzati a mano da maestri artigiani, tutte le borse, i borsoni e gli accessori sono studiati nei dettagli. Perfetti sia per le fughe da weekend che per il viaggio vero e proprio. Icona indiscussa della firma è il modello Express che, lanciato negli anni ‘70, viene rivisitato e riproposto, anno dopo anno, rimanendo sempre e comunque un pezzo attuale e senza tempo.

DRUMOHR – RAZOR BLADE
Torna in voga il Razor Blade, più comunemente conosciuto negli anni Settanta come fantasia a “biscottino”, marchio di fabbrica dello storico brand Drumohr, specializzato in maglieria di altissima qualità fin dal 1770. Oggi come allora, il rinomatissimo pattern rimane simbolo di uno stile e un’eleganza in cui combaciano passato e contemporaneità. Il tutto in puro cashmere.

VUARNET – GLACIER
Indossati dai migliori alpinisti degli anni ’80, gli occhiali firmati Vuarnet sono ancora simbolo di qualità e stile. Ne è esempio il modello Glacier, vera e propria icona del brand. L’occhiale di James Bond in Spectre, infatti, viene oggi riprodotto in una versione che rende omaggio alla Francia, patria del marchio, caratterizzato dai colori della bandiera francese: acetato blu, bianco e rosso, abbinato alla montatura tartaruga.

@Riproduzione Riservata

“SHE TOOK A LONG COLD LOOK AT ME” BY MARA ZAMPARIOLO

Cover_Trousers ACNE

Photographer:Mara Zampariolo
Stylist: Nicholas Galletti
Groomer: Arnaud “Heroeshair” Boujon @ Franck Provost
Models: Adrien Jacques @ NewMadison; Charles Leto @ 16MEN

Bally in collaborazione con Swizz Beatz e Ricardo Cavolo

Bally presenta la capsule collection in collaborazione con il produttore musicale e imprenditore Swizz Beatz, disegnata dall’artista spagnolo Ricardo Cavolo. La collaborazione tra Bally e Swizz Beatz è nata per caso in seguito a un post in cui quest’ultimo mostrava le sneakers Ascona commentando “Bally è tornata”. Invece il legame tra il produttore e l’artista spagnolo si è sviluppato grazie alla piattaforma “No Commission” che, sponsorizzata da Bacardi, ha lo scopo di promuovere un collegamento tra il mondo delle arti visive e musicali con l’idea di un patrocinio per gli artisti. La collezione, ideata per uomo e donna, è caratterizzata dalle stampe di Cavolo, il quale, con il suo stile eclettico, prende spunto dall’arte folcloristica, dalla cultura dei tatoo e dall’immaginario religioso Europeo in modo da rappresentare uno spirito libero senza confini.

®Riproduzione Riservata

Bally is back

Potente, gioiosa e incisiva, parliamo della nuova campagna pubblicitaria firmata Bally che, scattata a Londra da Brianna Capozzi e curata nello stile da Jonathan Kay, ci ha letteralmente ipnotizzati. Bally è tornato, e a interpretare l’animo del brand è stata l’energia giovanile di Taylor Hill e il debutto di Antoine Duvernois, che liberi di esprimersi giocano con la telecamera in un set bianco, minimal e luminoso che dà risalto alle linee pulite caratterizzanti dello stile Bally, giocoso e, allo sesso tempo, elegante e d’avanguardia. Una campagna che manda un segnale, un forte messaggio sottolineando un nuovo inizio, una forte dichiarazione alla nuova direzione del marchio.

@Riproduzione Riservata

BALLY X SWIZZ BEATZ

È successo il 12 luglio a New York, presso il The Public Hotel, che il CEO di Bally, Frédéric de Narp, e il produttore musicale vincitore del Grammy Award, Swizz Beatz, hanno lanciato la nuova collenzione curata da Swizz e disegnata dall’artista spagnolo Riccardo Cavolo. La collaborazione è stata celebrata con una cena e un successivo party animato dalle esclusive performance musicali da parte di artisti, tutti rigorosamente firmati Bally, del calibro di Slick Rick e Doug E Fresh, mentre Kid Capri e Kitty Cash si sono occupati del Dj set. La collaborazione tra Swizz e Bally, disponibile al pubblico dalla fine di Settembre, è un progetto nato in modo naturale, attraverso un post di instagram in cui Swizz come accompagnamento a un paio di sneaker firmate Bally scrive “Bally is back”. Nasce da qui la necessità di affidare il design a un artista emergente. Ecco che attraverso ‘No Commission’, un’innovativa piattaforma curata da Swizz che raccoglie talenti emergenti, viene scelto e coinvolto nella creazione della collezione e delle giocose stampe Ricardo Cavolo.

@Riproduzione Riservata

Dimmi dove vai e ti dirò con che scarpe

Spiaggia, viaggio on the road o villeggiatura; la giusta scarpa può fare la differenza. Ormai da qualche estate la suola in corda, declinata nei modelli più disparati, è diventata un vero e proprio passepartout, la ritroviamo nel mocassino LOEWE, per una serata in riviera; nell’espadrillas multicolor di Paul Smith, per una giornata in compagnia, o nella scarpa da vela firmata Castañer. Oltre alla corda, must have di quest’estate sono ciabatte e sandali, accessorio fresco, utile e, perché no, anche di tendenza; con la classica Havaianas non si sbaglia, ma perché non lanciarsi anche su una colorata Prada? Se, invece, anche nella calda stagione cercate eleganza ed eccentricità state pensando alle calzature firmate Diego Vanassibara, con quelle ai piedi non passerete certo inosservati. Le proposte dell’estate S/S17 pensano, però, anche a chi ama viaggiare, visitare città e culture lontane ed è alla ricerca di una calzatura comoda, funzionale, che non tralasci lo stile, ma che magari sia impermeabile e resistente, ecco allora cosa fa per voi: i modelli proposti da Paul&Shark, Clarks, Bally e Guardiani rispondono a ogni vostra esigenza.

®Riproduzione Riservata

Tutti pazzi per la leather jacket

Colorate, a quattro tasche, con inserti o in tinta unita, dopo l’inverno è tornata la stagione della giacca di pelle, un evergreen per le mezze temperature. Quest’inverno in passerella ne abbiamo viste davvero di tutti i tipi. Un trend intramontabile, sposato da molti dei brand più in voga degli ultimi tempi. Paul Smith, così come Tommy Hilfiger e Bally, non abbandonano i colori intensi, proponendo item giovanili dai toni accesi; rimangono invece classiche, di tendenza e con un immancabile twist le giacche firmate Loewe, Marni, CanaliGucci e Lanvin. Gusto rétro per Leitmotiv, che rilancia la giacca in camoscio per un look casual e raffinato, la biker jacket per eccellenza porta il nome di The Am Crew, dove materiali di alta qualità si fondono a un design pulito e grintoso. Insomma, sbizzarritevi!

“Bally is super”

Vibrazioni anni ‘80 sono quelle trasmesse da Bally nella sua ultima campagna Spring Summer 2017. L’obiettivo è stato quello di riportare in vita lo storico slogan usato per la prima volta nel 1997 “Bally is super” sottolineando l’ottimismo e l’ironia che da sempre caratterizza il brand. MTV, la pop art e Andy Warhol sono state le ispirazioni di una campagna che vede protagonista la modella Newyorkese Irina Shayk affiancata dai modelli Kit Butler e David Trulik e fotografata da Gregory Harris.

www.bally.it
®Riproduzione Riservata

TRENDS A PORTER

Our suggestions to step into the new season with great style

Photographer| Stefania Paparelli
Stylist| Nicholas Galletti
Stylist Assistant| Alexandre Roy
Grooming| Josefin Gligic
Casting| Eleonora Laureti @simobart casting
Models| Paul Alexandre Haubtmann @ marilyn; Djavan Mandoula @ success; Sacha Celaya @ 16men; Norman Grossklaus @ success
Location| Hotel Particulier 6 rue Tiquetonne

®Riproduzione Riservata

 

A new kind of elegance

 

Photo | Paolo Simi
Styling| 3
Grooming | Letizia Pecchia

Photo Assistant | Georg Stipeck
Stylist assistants | Lucia Francinella, Martina Strata
Model |  Mats Van Snippenberg  @I Love Models Management

Video Maker | Federico Floridi 
Music | Damon Arabsolgar
Nel video occhiali Pugnale & Nyleve

@Riproduzione Riservata

BALLY presenta la CAMPAGNA PUBBLICITARIA AUTUNNO-INVERNO 2016

Per la ADV Campaign dell’Autunno – Inverno 2016, Il Direttore Creativo di Bally, Pablo Coppola, ha scelto di collaborare con il giovane fotografo di Londra Jack Davison.
Un nuovo approccio (un diverso cast con molteplici modelli) per cogliere l’essenza di un gruppo composto da personalità diverse: Davison li ha portati tutti sullo stesso livello e ne ha catturato la reale essenza.
Questo dinamismo contemporaneo viene portato in vita da otto modelli provenienti da differenti generazioni. La celebre Guinevere Van Seenus è affiancata dal diciasettenne Finnlay Davis e dalla modella olandese quindicenne Ina Maribo Jensen.
Realizzata a Londra presso gli Sunbeam Studios nell’Aprile del 2016, gli scatti della campagna catturano la vera essenza delle vibrazioni che si percepiscono nello studio di un’artista e di quell’eccentrico stile di vita tipico degli anni Settanta. A partire da Settembre la campagna sarà divulgata sulle principali testate di moda e lifestyle a livello globale, online e sui social media.
Nell’edizione AW16 del Bally Journal verrà inoltre pubblicata un’intervista condotta da Pablo Coppola al fotografo.

www.bally.it

@Riproduzione Riservata