LEVI’S X JUSTIN TIMBERLAKE: FRESH LEAVES

Si apre la stagione autunnale di Levi’s con Fresh Leaves, la nuova capsule collection ideata  insieme a Justin Timberlake che rappresenta una moderna rielaborazione dei pezzi iconici del brand ispirati dall’amore per la musica del cantante e attore. Simbolo di un’autentica espressione di se questo brand è sempre stato indossato da musicisti con una voce originale e dai loro fan in tutto il mondo, proprio per questo la scelta di Justin che incarna l’autentico spirito del marchio.

888Il nome della collezione invece deriva dall’idea di Timberlake di creare qualcosa con una spinta più fresca da lasciare alla prossima generazione. Il risultato è un insieme di capi basati sui grandi classici del brand ma rivisitati, mescolati e abbinati con un tocco fresco e moderno. La collaborazione è avvenuta durante il San Francisco Eureka Innovation Lab con il team di designer di Levi’s tra una sessione di disegno e di musica presso gli showroom del brand a Los Angeles chiamati Haus of Strauss. Il risultato sono 20 pezzi con un fit iconico ma con uno sguardo moderno e inaspettato.

La collezione ci regala uno spunto moderno e gioca con le proporzioni, presentando modelli oversize e maggiori lunghezze, e aggiungendo cappucci su felpe e t shirt. I pezzi chiave includono l’inserimento del modello 501® Slim Taper, nuovissima aggiunta nella famiglia 501 ispirato proprio al modo di indossare i jeans da parte del cantante. Altro pezzo di punta è la trucker jacket in denim con il motivo camo stampato utilizzando l’ultima tecnologia laser di Levi’s Project FLX.

La capsule collection sarà venduta in tutti gli store Levi’s del mondo, sul sito e presso alcuni rivenditori selezionati dal 4 Ottobre.

®Riproduzione riservata

 

GENTLEMEN’S RIDE: IL RADUNO DELLE DUE RUOTE

Il Distinguished Gentleman’s Ride (DGR) è un raduno per motociclisti che annualmente ha luogo in tutto il mondo contemporaneamente, nell’ultima domenica di settembre. Pur chiamandosi “Gentleman’s Ride” è aperto a persone di ambo i sessi. I partecipanti sono tenuti a vestirsi in maniera elegante e comportarsi in modo consono al proprio abbigliamento. I tipi di motociclette ammessi sono café racers, bobbers, classics, modern classics, flat trackers, scramblers, old school choppers, brat styled, classic scooters e classic sidecars.

Gentlemen ride

L’obiettivo dell’evento è quello di migliorare l’immagine dei motociclisti e dal 2013 subentra la raccolta di fondi per la ricerca sul cancro alla prostata. Dal 2017, inoltre, una parte dei ricavati è destinata alla prevenzione dei suicidi maschili. The Savile Company quest’anno,  opererà in qualità di sostenitore e sponsor ufficiale del prossimo raduno di Milano e ha deciso di costituire per l’occasione un suo speciale team di cui puoi farne parte anche tu!

Per l’occasione, con l’aiuto di Matteo Adreani, coordinatore e ambassador del DGR in Italia è stato creato un elegante panciotto e un versatile borsone che si aggiudicheranno i vincitori dell’evento. Chi sarà il vincitore di questa edizione? Dopo l’inaspettata vittoria di Lorena Bega, motociclista nel dna e vincitrice del concorso di stile dell’edizione 2017 i nuovi gentleman dovranno darsi ancora più da fare.

 

®Riproduzione riservata

Seeking relax: Alle terme in Val d’Orcia

Vivere fuori dal mondo non ha sempre un’accezione negativa, anzi, può diventare un vero e proprio lusso. È così che ci si sente visitando Bagno Vignoni, celebre località della Val d’Orcia dove i residenti sono solo 27. Splendidi panorami di colline, viti e cipressi compongono questo borgo medioevale così caratteristico e intatto che ricorda il set di un film. Già in passato, la vicinanza con la Cassia e la Via Francigena, percorsa dai fedeli per il pellegrinaggio a Roma, rendevano questo luogo una sosta ideale per ritrovare le energie.

Non solo paesaggi però, ma anche le virtù rilassanti e curative dell’acqua termale, che si scoprono all’Hotel Posta Marcucci.

Posta Marcucci interior8

La struttura della casa è semplice, incastonata nel verde di un bel giardino che si affaccia sulla valle dall’alto, offrendo una vista suggestiva. Di fronte troviamo la Rocca di Tentennano, a testimoniare come questi luoghi siano imbevuti di un passato ricco di storia. Pienza, Montalcino, Radicofani, il Monte Amiata, Buonconvento, San Quirico sono località vicine, accessibili, ricche di testimonianze architettoniche di stampo medievale e rinascimentale. Spiccano nel cuore della struttura due vasche esterne, la prima con acqua non filtrata per non modificarne gli equilibri consolidati nel tempo che possiede una temperatura fra i 35 e 38°C, mentre quella della seconda si aggira fra i 28 e 32°C, creando così un’alternanza di calore molto piacevole. Quest’acqua ricca di calcio, ferro e zinco è ideale per lenire artrosi e reumatismi e si distingue da secoli per la sua salubrità. Ricaricarsi però, vuol dire anche dare nuova energia al proprio fisico e oltre a farlo con le acque termali è possibile trovare nuovo vigore con le lezioni di Tanya e Michael Aprile, istruttori di yoga con esperienza decennale di pratiche olistiche per riacquistare quella consapevolezza e presenza che ci aiuta a vivere a pieno le nostre giornate.

075_APM_IMG_4328_GW

La tavola completa il percorso di benessere insieme al ristorante panoramico, con una vista sulla valle che non ci lascia indifferenti. I sapori sono prevalentemente toscani e la selezione delle materie prime è fatta, seguendo criteri qualitativi che devono caratterizzare non solo i prodotti, ma anche le persone che li realizzano, scelta che ben rispecchia quel concetto di Economia del Bene Comune tanto cara al proprietario Michil Costa. Per lui è infatti fondamentale trovare sempre nuove occasioni di interpretare un pensiero economico che vada oltre l’obbligo del mero profitto.

Soggiornando in settimana, dopo la cena del mercoledì sera avrete occasione di provare il bagno sotto le stelle, un momento unico per gli ospiti di immergersi nelle vasche prima del riposo notturno ed esprimere (con un po’ di fortuna) un desiderio alla vista di una stella cadente.

APM_2018_64_IMG_4231_GWVasche Nocturne 1

 

®Riproduzione riservata

 

5 FRAGRANZE PER IL BACK TO OFFICE

Quale periodo migliore di quello del back to office per scegliere una nuova fragranza da indossare durante la prossima stagione? Se siete tra quelli che amano uscire dai soliti schemi, troverete diverse proposte per questo autunno. Gentlemen, seduttori, sportivi o eclettici ? A voi la scelta.

TOG 2018 - 100ml_face_CMYK_52x70_300dpi 

The One Grey by Dolce&Gabbana

Un sorprendente incontro di opposti dove l’aromatico del cardamomo si fonde con il sentore terroso del vetiver. In testa note agrumate di pompelmo, nel cuore lavanda e vetiver mentre in coda le calde note di tabacco e legni grigi che ricordano l’inconfondibile sensualità di The One for Men arricchita questa volta con ambra grigia per un’intensità maggiore.

369-HERMESTerre d’Hermes Vetiver Intense

Nella nuova composizione il vetiver affonda le sue radici sin dalle origini rendendola sensuale, calda e vigorosa. Il pepe nero diventa pepe di Sichuan che è verde e brillante, mentre il bergamotto raccolto poco prima della maturazione andrà a sigillare questo nuovissimo jus.

ROMAMOR UOMO 75ML RESORomamoR Uomo by Laura Biagiotti

Opera del naso Guillaume Flavigny, è un’elegante combinazione di aromi speziati (cardamomo, pepe nero, noce moscata) con il carattere unico e tipicamente maschile del vetiver e del muschio vellutato.

PXS_100MLPure XS by Paco Rabanne

Eau de toilette orientale vibrante, magnetico e fresco con un continuo in-and-out tra freddo e caldo, dolce e intenso. Due sensazioni al limite che si sfiorano, si attirano e si fondono. Il primo accordo: una freschezza esplosiva mentre il secondo sprigiona una sensualità intensa.

 Boys_100ml-1 fondo bianco

MY KIND OF LOVE by Kilian

 Quattro “bombe” che certamente faranno esplodere la voglia di passione e tentazione, provocazione e trasgressione, tipica della gioventù. Boys in particolare possiede un accordo di Cola ottenuto utilizzando noce moscata, cannella, lime e vaniglia. La struttura si completa con una overdose di note legnose come il cedro, per conferire la giusta sensualità.

®Riproduzione riservata

WEEKLY DIGEST

The fashion news you need to know, from around the world.

16THELOOK1-superJumbo-v2

A Simple Life. Mennonites living in Belize exist apart from the goverment, with limited technologies and surrounded by farmable land. Continue reading here.

 cd28cc81-f395-4d01-a47f-3bedacc12e15L’intervista a Cesare e Arianna Casadei, 60 anni di passione per le scarpe. Continue reading here.

unnamed

Que faut-il retenir de la première collection de Riccardo Tisci pour Burberry? Continue reading here.

Andrea Tarella: natura fatta ad arte

Un’artista con una forte passione per la natura: Andrea Tarella ci racconta come è nata la sua passione per l’illustrazione e come coltiva l’amore per la natura. Proprio in questi giorni Andrea ha raccontato il mondo della profumeria artistica e di ricerca tramite un live sketching a Pitti Fragranze.

6 instagramQuando è nata la tua passione per l’illustrazione?

Ho sempre disegnato fin da bambino, è una passione che ho coltivato costantemente sfruttando ogni momento libero. Anche oggi, quando non disegno per “lavoro” disegno per piacere personale. Praticamente il mio tavolo di lavoro è sempre occupato.

 

Il tuo primo ricordo che avresti intrapreso questo lavoro? 

Durante la prima ”Vogue Fashion Night” ho avuto l’occasione di lavorare nello store di Love Therapy di Elio Fiorucci. Avevo un piccolo tavolino e disegnavo acquerelli per i clienti. Elio era alle mie spalle, mentre disegnavo ininterrottamente per ore fino a notte fonda. Quando tutto finì mi dissi che forse potevo fare della mia passione un lavoro.

 

Come nasce la tua passione per lnatura? 

Sono cresciuto a Verbania, dove basta poco per ritrovarsi immersi nei boschi delle montagne o nei canneti delle numerose zone umide. Da ragazzino passavo le estati nella nostra casa in montagna circondato da animali, passando le giornate a vagare da solo nelle valli. Successivamente, leggendo i romanzi di Gerard Durrel, ho iniziato a calcare le sue orme circondandomi di animali e piante e passando il tempo a osservarli.

 

Quale la figura o le persone che sono state importanti per la tua crescita artistica e professionale. 

Sono state tante le persone che negli anni mi hanno incoraggiato a coltivare la mia passione e a impegnarmi affinché potessi farne una professione. Ho avuto la fortuna di essere sempre incoraggiato e supportato dalla mia famiglia in tutte le scelte che ho fatto.

 

L’illustrazione è tornata molto di moda anche grazie al web e ai social. Come vedi questo fenomeno?

È impossibile negare quanto il web e le varie applicazioni social abbiano aiutato artisti e liberi professionisti come me a emergere e ha crearsi un mercato. Se una volta era importante avere un buon portfolio e un sito funzionale, oggi è quasi prioritario avere un profilo Instagram che esponga in modo chiaro e immediato il tuo lavoro e il tuo stile.

 

Come definiresti il tuo lavoro?

Figlio della casualità. Spesso e volentieri sperimento mentre lavoro, arrivando a dei risultati completamente diversi dall’idea iniziale.

 

Alcune collaborazioni che per te sono state particolarmente importanti per la tua carriera.

Ho avuto la fortuna di poter collaborare con Prada per un bellissimo progetto, che mi ha dato la credibilità per iniziare e continuare questa strada. Sono molteplici i progetti che mi hanno coinvolto e regalato tantissima soddisfazione, dalle collaborazioni con la famiglia Lardini alle animazioni realizzate per la Camera Nazionale della Moda.

Oltre all’illustrazione, quali progetti per il futuro e un sogno che vorresti realizzare

Sono anni che gestisco un’associazione ambientalista che si occupa di formazione e progetti di sensibilizzazione delle scuole e sul territorio. Negli ultimi anni mi occupo di progetti di orticoltura e apprendimento delle tecniche pittoriche rivolte a ragazzi con disabilità psicofisiche. Pur essendo un ambito molto distante dall’illustrazione e dal mondo della moda è una parte molto importante della mia vita che sicuramente continuerò a portare avanti e che desidero coltivare.

11 instagraminsta 2 copia7 instagram4 instagram

Foto a cura di Andrea Tarella, Live Sketching da Pitti Fragranze

®Riproduzione riservata

THE BEAUTY LOCKER: ELISA TAVITI

Abbiamo incontrato Elisa Taviti, fashion blogger toscana classe 1987, durante i preparativi per l’imminente settimana della moda milanese. Per lei, al rientro dalle vacanze è indispensabile  attuare una strategia di bellezza per affrontare al meglio i nuovi impegni della stagione. Dopo un esordio scintillante a Venezia la vediamo infatti coinvolta nei primi progetti autunnali con i brand più noti del sistema fashion e del beauty. Eccovi allora svelati i suoi rituali di bellezza quotidiani.

 

Su quale aspetto della beauty routine ti concentri dopo le vacanze?

Dopo le vacanze la mia beauty routine si concentra particolarmente sulla pelle del viso e sui capelli a cui tengo molto. Come skincare uso peeling, sieri e creme super idratanti ad azione illuminante e idratante dopo le stress del sole e del mare. Per i capelli punto sui trattamenti che vadano a rafforzare il cuoio capelluto cercando di riparare le conseguenze di sole e acqua salata. Utilizzo maschere illuminanti e rigeneranti insieme a shampoo e balsamo specifici.

IMG_5145 

Un prodotto indispensabile per i tuoi capelli?

Un olio che li idrati e li illumini da utilizzare sempre a fine piega

ELISA 2

Quanto tempo dedichi alla tua beauty routine?

Al mattino dedico 15 minuti alla mia beauty routine mente la sera preferisco prendermi più tempo, mi rilassano molto i rituali per la cura della mia pelle prima di andare a dormire. Per la notte non possono mancare The Renewal Oil di La Mer e il siero Advanced Night Repair di Estèe Lauder.

 

Un profumo che ti rappresenta?

In questo momento sono nella fase Gabrielle di Chanel e Nomade di Chloè. Ma amo cambiare spesso i profumi, vado molto in base all’umore.

ELISA 3

Il tuo lavoro ti porta ad essere costantemente in viaggio, cosa non può mancare nella tua valigia?

Nella mia valigia non può mancare un caricabatteria portatile, mascara e blush per un ritocco veloce, una paio di occhiali da sole, forse anche 2, perché sono una vera addicted, una pochette per la sera, blazer nero e un paio di tacchi alti.

Questa stagione è iniziata alla grande con l’esperienza sul red carpet a Venezia, cosa ricordi di quel momento?

Il Red Carpet a Venezia è stata un’esperienza davvero unica, non avrei mai pensato all’inizio del mio percorso di poterlo vivere. Ero molto emozionata ma allo stesso tempo carica di una sana adrenalina, quindi molto felice. A tal proposito devo assolutamente ringraziare il brand Kerastase che crede in me da 8 anni e mi ha permesso di  vivere questo momento, tutte le persone che mi seguono, mio marito Riccardo compagno di lavoro e nella vita e ovviamente la mia famiglia che mi supporta e mi sprona sempre a dare il meglio.

®Riproduzione riservata

 

 

 

 

BE READY FOR FASHION WEEK

La Camera Nazionale della Moda Italiana e The Blink Fish ritornano con il loro ultimo fashion film: Be Ready. Creato come tributo al caos della fashion week, ci troviamo a seguire la modella Nastya Timos determinata ad essere in ottima forma per l’arrivo della settimana milanese dedicata alla moda.

“You  are not  walking. You  are catwalking. Walk  like everybody is envying  you.”

La troviamo quindi a provarsi freneticamente diversi indumenti, dilettandosi nell’arte del selfie e allenandosi senza sosta. Il risultato è un’allegra e divertente interpretazione dell’energia che caratterizza la fashion week ed i suoi preparativi.

“You  are the  new black.”

The Blink Fish e la Camera Nazionale della Moda Italiana collaborano dal 2016 per creare una presenza online sempre più forte e per dare supporto al design locale. Nel caso di Be Ready la stylist Georgia Tal ha lavorato con dieci brands con sede in italia, dagli emergenti ai più conosciuti, ossia Arthur Arbesser, Gabriele Colangelo, GCDS, Giannico, Lucio Vanotti, Marco de Vincenzo, Paula Cademartori, Sara Battaglia, Stella Jean e Vivetta.

 

®Riproduzione riservata